Home > Mitologia norrena simboli

Mitologia norrena simboli

Mitologia norrena simboli

Procreavano e andavano in battaglia. Le famose shieldmaiden sono le donne guerriere citate nelle saghe norrene. Ci sono state scoperte di donne capaci di guidare interi eserciti durante le loro incursioni. I vichinghi erano un popolo bellico. Solo i più valorosi nella terra di mezzo, potevano, una volta raggiunta una morte eroica in battaglia, sedere vicino a Odino nel Valhalla, il regno dei guerrieri. Gli infami, i vigliacchi i non valorosi non avevano diritto a sedere alla gloriosa sala dei morti in battaglia. Sono i cittadini liberi potevano avere e trasportare armi. I nobili e i ricchi erano equipaggiati meglio dei semplici contadini. Sappiamo inoltre che i nobili erano più alti e più grossi, probabilmente era dovuto ad un alimentazione migliore.

Ognuno di questi elementi potrebbe essere tatuato perchè fa parte della vita di tutti i giorni del vichingo. Sono tutti simboli vichinghi con significato, ovviamente sulla guerra. La maggior parte dei simboli norreni con significato la troverai nel libro dei simboli. Odino, Thor e Freyr. Analizziamoli nel dettaglio:. Molte persone si tatuano direttamente le loro immagini sacre. Le rappresentazioni di Odino e Thor sono comunissime in antichità.

E oggi vengono riproposte in diverse varianti soprattutto nel mondo dei tatuaggi vichinghi. Sarà il telfilm vikings oppure una voglia di immedesimarsi nelle proprie radici, ma i simboli vichinghi stanno andando sempre più di moda. Sono sempre di più le persone che vanno dai tatuatori a chiedere questi tatuaggi cosi misteriosi. Signore dei guerrieri. Le leggende narrano che solo i grandi guerrieri, caduti in battaglia con onore, potranno accedere al Valhalla.

Il paradiso dei guerrieri. Per questo, queste popolazioni erano cosi forti in battaglia. Tutti i loro simboli sono conducibili alla terra che procura da mangiare, al mare, alla fertilità e alla guerra. Ovviamente tutto quello che faceva parte della loro vita. Cibo, conquiste, guerre. Da questo punto, i simboli della loro cultura, furono demonizzati e condannati dalla Chiesa Cattolica.

I Cristiani invertirono la maggior parte dei simboli sacri dei norreni associandoli al male. Ad altri simboli invece cambiarono completamente la funzione. Successivamente questi grandi e forti guerrieri, parteciparono anche a guerre in nome della croce. Cavalieri, templari e ovviamente normanni Norreni stabiliti in Normandia convertiti partirono per le guerre sante, le crociate.

Non una grande storia, ma come sparirono questi simboli? Ovviamente i tatuaggi guerrieri vichinghi sparirono dalla circolazioni. Per la cultura cattolica non è possibile modificare il proprio corpo. Per gli antichi romani il tatuaggio era una punizione, ad esempio chi disertava gli veniva imposto un tatuaggio di infamia sulla fronte. Per la cultura cattolica, se hai un tatuaggio non vai bene. Finalmente siamo arrivati al punto, apparte tutte le rappresentazioni dei tatuaggi vichinghi che vengono scelte, adesso analizziamo i principali simboli vichinghi. Procediamo con i più conosciuti:.

Non possiamo non cominciare con le rune. Questi segni erano la scrittura delle popolazioni del nord. Un simbolo molto importante per la cultura vichinga. Il dio Thor, il dio del tuono, è un simbolo talmente positivo che tuttoggi è ancora utilizzato da molte persone del nord Europa. Essendo un dio che assomiglia molto agli uomini e che con le sue gesta eroiche fa da guida al popolo, è un simbolo che per quanto molti vorrebbero cancellare, non si estinguerà molto facilmente.

Il triplo corno di Odino è un simbolo stilizzato per rappresentare proprio Odino. Rappresentano tre corni utilizzati per bere, intrecciati tra loro. In tutte le storie vichinghe troverai traccia dei corni per bere il magico idromele o la birra. Questo simbolo vichingo era molto utilizzato su oggetti bellici. Veniva inciso sotto gli elmi, sugli scudi e sulle armi. Questo simbolo poteva aumentare la forza in battaglia e garantiva una maggiore protezione durante il combattimento. Inoltre è in grado di cancellare le energie negative garantendo anche una protezione dal punto di vista spirituale.

Il Vegvisir è un simbolo che rappresenta una bussola marittima. Per un norreno o chi vuole incarnarne la forza, indica la strada da percorrere. Questo simbolo porta protezione in mare, un luogo difficile, ma molto caro ai vichinghi. Inoltre era in grado di garantire un rientro sicuro in porto. Ricorda i quattro angoli della terra. Era utilizzato anche dai Celti e non solo dai norreni. Vuole rappresentare i nove mondo e tutte le ragione del perchè esistiamo.

Sei qui: Principale Prima pagina Il gruppo Gria Cosa facciamo? Dicono di noi Contatti Articoli. Login Nome utente. Chiave segreta. Lettura audio Ecco una funzione per leggere i testi mediante una voce artificiale in italiano leggere le istruzioni. Facebook Il Gria su Facebook. Mappamondo Nessun Iframes. Yggdrasil è sorretto da tre enormi radici, da ognuna delle quali sgorga una fonte. La prima radice è ad Asgardh, dimora degli Dèi. Qui si trova anche la fonte di Udhr, luogo degli incontri degli Dèi, dove vivono le Nornir, le tre divinità che stabiliscono il destino degli Dèi e degli uomini, i cui nomi simbolizzano le varie fasi del tempo: Esse trascorrono le giornate intagliando rune su tavolette di legno e, come le Parche della mitologia greca, tessendo la trama della vita di uomini e Dèi.

Egli concesse a Odino di abbeverarsi alla fonte della sapienza, ma a caro prezzo: La terza radice attraversa il Nifleheim, il mondo primordiale di ghiaccio, e il regno dei morti, per raggiungere infine il pozzo Hvergelmir. Qui la radice è perennemente tormentata da serpenti, incarnazioni striscianti delle forze del male, che mordono e avvelenano le ramificazioni del frassino.

Tra i rami vivono poi quattro cervi, che ne mangiano i germogli fino a danneggiare la corteccia. Messaggero delle schermaglie tra i due animali è lo scoiattolo Ratatoskr, che corre su e giù lungo il tronco del frassino riferendo gli insulti che si scambiano tra loro: Midhgard, il regno di mezzo, mondo della civiltà umana, e Asgardh, regno degli Dèi Asi, sono due mondi innangard: Ma lo utangard non è completamente distruttivo e negativo. Odino ha per madre un gigante, ed è quindi per metà gigante lui stesso. Inoltre, nonostante sia il capo degli Dèi, egli ha diverse caratteristiche estremamente utangard: Più in generale, il rapporto tra Dèi e giganti è spesso ambivalente: Con questi strumenti costruirono al centro di Asgardh una maestosa dimora, la più grande di tutta la cittadella divina: Per le Dèe venne innalzato un altro palazzo, chiamato Vingolf.

Il signore di Asgardh e di tutti gli Dèi è Odino e ha come sposa Frigg, con la quale genera vari figli.

Tatuaggi Vichinghi: Significato Simboli Vichinghi. Guida completa

In questo scatto fotografico effettuato durante un sopralluogo in Valmalenco, è apparso un VAS con un simbolo raffigurante il YGGDRASIL che nella mitologia. Sopra vediamo il simbolo della religione Asatru, che riprende il Nella mitologia norrena Mjöllnir è il martello di Thor, il dio del lampo e del. Il Valknut è uno dei simboli più discussi ed enigmatici tra quelli presenti nella mitologia norrena. Visivamente è composto da tre triangoli. Simboli vichinghi e norreni spiegati nei loro significati. Essi appartengono ai simboli nordici, come il corvo di Odino. Mitologia norrena. Viking idea tatuaggio simbolo originale tatuaggio l'interpretazione, e in origine simboli della mitologia norrena, non sono realmente definito e. Il dragone o serpentone è un simbolo importantissimo per la mitologia norrena, come indicato nel libro dei simboli più sotto. (Molti si tatuano. Questo simbolo appartiene ad Odino, rappresenta tre corni per bere Nella mitologia norrena Mjöllnir è il martello di Thor, il dio del lampo e del tuono, che lo .

Toplists